Chi siamo

MINERVA P.E.L.T.I. ONLUS

E’ un’associazione di Genitori di Bambini Oncologici per la prevenzione e lotta ai tumori infantili, che non si sono voluti fermare davanti alla malattia dei propri figli, ma hanno cercato di capirne le cause che possono aver contribuito all’insorgenza della malattia. Ciò, non tanto e non solo per tutelare i propri figli, ma proprio per avviare un processo virtuoso che porti alla Prevenzione Primaria dei tumori infantili così come di altre malattie. Individuare le cause significa eliminarle se possibile o almeno cercare di evitarle.
La nostra Associazione si occupa principalmente dello studio del territorio italiano, creando interazioni tra genitori di bambini malati, medici, epidemiologi, per trovare eventuali cluster (raggruppamenti temporali) di patologie oncoematologiche nei bambini e adolescenti, per poi attivare le autorità competenti.
Inoltre, facciamo parte della Campagna per la Difesa del Latte materno dagli inquinanti ambientali e portiamo avanti campagne di Prevenzione Primaria che informi genitori e bambini e li sensibilizzi su quali sono le fonti di rischio per la salute che incontrano ogni giorno in casa, a scuola, in città, nei parchi, per cercare per quanto possibile di evitarli o meglio ancora eliminarli, in base al principio di precauzione.

Alberto Moravia in uno dei suoi Racconti romani, intitolato “L’incosciente”, scriveva: 

«Non c’è coraggio e non c’è paura. Ci sono soltanto coscienza e incoscienza. La coscienza è paura, l’incoscienza è coraggio». 

Ma senza giungere a questo ribaltamento paradossale, le due considerazioni sopra citate aiutano a ridimensionare un’esaltazione acritica del coraggio. C’è una frase tratta dal Cortegiano di Baldassarre Castiglione (1478-1529) che aiuta in questo:  

La lezione è chiara: essere fedeli, coerenti, pazienti, costanti nelle piccole cose è molto più arduo e degno di ammirazione di quanto sia essere coraggiosi in un atto estremo, clamoroso, compiuto in stato di ebbrezza e di esaltazione. In questo senso sono più “coraggiosi” tanti padri e madri che passano la vita nell’impegno severo e continuo per la loro famiglia che non l’eroe patriottico che compie il gesto audace in un impeto veemente. 

Media

Contatti

Nome:*
E-mail:*
Telefono:
-
Oggetto:*
In qualità di :*
Testo:
Digita qui i caratteri che vedi :

* Campi Obbligatori