Come risparmiare sulla bolletta dello scaldabagno?

Ormai si sa che lo scaldabagno è uno strumento indubbiamente dai consumi abbastanza elevati, soprattutto modelli a gas o elettrici che quindi sfruttano acqua, energia elettrica o gas. E’ vero che troviamo molti modelli di classe energetica ottimale, ma comunque di sicuro non sono a tutti gli effetti degli strumenti economici. Esistono però per fortuna anche una serie di accorgimenti e consigli da seguire per poter ridurre al minimo questi consumi, e quindi per rispettare anche l’ambiente.

E’ opportuno scegliere sicuramente il boiler a seconda delle reali esigenze del nucleo familiare. Infatti se la famiglia è poi effettivamente numerosa allora occorrerà acquistare un boiler di grandi oppure di medie dimensioni, per risparmiare al massimo.

Al contrario se la famiglia è composta da due o tre persone sarà consigliato di sicuro scegliere un prodotto che abbia delle dimensioni molte ridotte per riuscire ad evitare grossi sprechi d’acqua e di elettricità o gas. In media diciamo che due persone che necessitano di circa sessanta litri d’acqua, una media ottima per acquistare il giusto boiler dalla capacità adeguata.

E’ di fondamentale importanza riuscire a leggere anche l’etichetta energetica, la quale ci fornisce informazioni utili sui precisi consumi annui dell’elettrodomestico. Seguendo le normative europee questi parametri sono essenzialmente quindi esposti obbligatoriamente sul prodotto da parte dei fornitori e produttori. La classe energetica meno dispendiosa ovviamente sarà la A, ed esistono anche classi A+ A++ e A+++. Anche la potenza dello scaldabagno è molto importante, se è bassa i consumi saranno minimi.

Inoltre se dobbiamo dotare il boiler di un preciso timer, dovremo programmare l’accensione e lo spegnimento. Solitamente sarà sempre meglio spegnerlo dopo la mezzanotte e riaccenderlo nelle prime ore del giorno per avere acqua calda.

E’ bene anche riuscire a posizionare il boiler nei pressi della vasca da bagno o della lavatrice, o anche nei pressi del lavello, dipende dalla struttura che abbiamo in casa. L’acqua dovrà penetrare nei tubi in maniera più veloce, quindi non presenterà all’effettivo alcuna dispersione di calore effettiva, e ci permetterà di fare maggiore economia. Se volete anche conoscere altre diverse informazioni in merito, scopri quale è il modello più economico di scaldabagno.