Cosa scegliere: stendini o asciugatrice?

Chi in caso dispone effettivamente di poco spazio può pensare che in genere l’asciugatrice, magari incorporata nella lavatrice, sia una soluzione migliore rispetto all’acquisto di stendibiancheria particolari.

In realtà bisogna dire che questi elettrodomestici non solo costano molto, ma possono presentare degli svantaggi rispetto all’asciugatura tradizionale. L’asciugatrice infatti funziona attraverso un getto di vapore molto forte e condizionato, in questo caso la biancheria su cui si posa il getto non è certamente stesa come su uno stendibiancheria, ciò compromette di base l’uniformità dell’asciugatura. L’asciugatura all’aria è anche da preferire per una questione igienica: infatti il passaggio di aria e nei casi migliori di sole, consente perciò una maggiore resa nella funzionalità di questo strumento sui capi d’abbigliamento, che non subiscono restringimenti e decolorazioni progressive.

Tra i tanti modelli di stendibiancheria che si possono trovare in commercio, di sicuro ne abbiamo uno che può avvicinarsi alle funzioni di un’asciugatrice, ossia lo stendibiancheria elettrico. Di base gli stendini tradizionali sono brevettati affinché l’aria passi tra le fibre dei tessuti, andando a favorire la fisiologica espulsione delle molecole d’acqua. Esiste una variante di stendino che prevede l’impiego di fili elettrici, sono utili ad ovviare al problema del tempo di asciugatura.

Si tratta di comuni stendini che possiedono un sistema di riscaldamento dei fili, utile ad accelerare il processo di asciugatura. I fili dello stendino sono necessariamente in alluminio, e vanno a produrre un calore, che il più delle volte è regolabile attraverso l’utilizzo di uno specifico termostato.

I vantaggi di questo strumento di base risiedono sicuramente in un minor impiego di energia elettrica rispetto al sistema di asciugatura di un’asciugatrice, infatti rispetto alle asciugatrici tradizionali gli stendini elettrici prevedono un consumo ridotto, generalmente intorno ai 100 Watt, producendo comunque tutto il calore necessario ad ottenere biancheria asciutta e pulita. Inoltre grazie ad un termostato regolabile, è possibile anche sprecare molta meno corrente elettrica qualora i panni da asciugare occupino una superficie decisamente ridotta. Questa tipologia di stendino va a creare una nuvola di calore attorno ai capi stesi e lo rende lo strumento ideale per quei momenti completamente sfavorevoli all’asciugatura della biancheria.